IPERCONVERGENZA

Che cos'è

L’iperconvergenza è un’infrastruttura informatica basata su un software che integra diverse componenti: server, networking, storage, virtualizzazione. L’appliance per la gestione è unico, così come il supporto che viene erogato da un solo fornitore.
Fornisce un ambiente virtualizzato completo e chiavi in mano, facilmente gestibile anche da personale IT non specializzato in tal senso. 

I vantaggi?

Più velocità 
Performance migliori
Costi ridotti

In un contesto ICT incentrato su “as a service”, l’iperconvergenza trasforma non solo l’infrastruttura ma anche la funzione ICT in un servizio. Un approccio nuovo, più coerente con le esigenze di flessibilità delle aziende da una parte, con le modalità di erogazione di dati, applicazioni e software dall’altra, che tiene in considerazione sedi remote, smart-working, e utilizzo di dispositivi di qualunque tipo. 

Iperconvergenza - 8 buoni motivi per sceglierla

Le soluzioni da noi proposte

Maxta   Pivot3   DataCore
Maxta MxSP è la soluzione iperconvergente software only grazie alla quale è possibile scegliere l'hardware del vendor preferito (HP, Dell, Cisco, Supermicro, Lenovo). Basata su hypervisor VmWare e KVM permette di abbattare i costi di acquisizione e mantenimento: si può, infatti, cambiare hardware e trasferire le licenze già in uso.   Pivot3 riunisce in un'unica soluzione Networking, Storage, Hypervisor Server per la virtualizzazione a partire da un singolo nodo. La sicurezza dei dati è garantita da Erasure Coding ver.7.I cluster iperconvergenti di Pivot3 offrono efficienza, data protection e performance dell'intero cluster accessibili da qualsiasi virtual machine   DataCore Virtual SAN Sansymphony rappresenta l'evoluzione dei Software-defined storage (SDS) capace di creare alte performance e affidabilità in ambito storage. Flessibilità, economicità, scalabilità: sono i 3 fattori che rendono VirtualSAN la soluzione ideale per affrontare la sfide che vede impegnato quotidianamente il reparto IT.
  Approfondisci   Approfondisci