VMWORLD EUROPE 2018: 3 COSE CHE CI HANNO COLPITO

 

12.000 partecipanti - 4 giorni - 126 sponsor  - centinaia di sessioni come Keynotes, General Sessions, Meet the Experts e Round Tables 

WMWorld EU Partner General forum

 

Di cose di cui parlare ce ne sarebbero a bizzeffe, qui ve ne presentiamo 3 che hanno colpito la nostra attenzione:

- vSAN Native Data Protection;

- ESXi per Raspberry Pi

- EUC Community by Brian Madden

1. vSAN Native Data Protection

Niente appliance né software aggiuntivo. La Data Protection è parte integrante di vSAN e vSPHERE, in un contesto che, in futuro, porterà alla creazione di snapshot locali specificandone il numero nelle policy, e dove dovranno essere localizzati (anche su second storage). Al momento, il primo tassello è vSAN Local Data Protection con una nuova tecnologia con performance migliori rispetto agli snapshot tradizionali di vSphere o vSAN e che permette di creare snapshot con RPO (Recovery Point Object) di 5 minuti e con RTO (Recovery Time Objective) molto basso e facilmente scalabile.  Si aprono scenari di disaster recovery con features integrate in vSAN con una tecnologia di snapshot completamente nuova e progettata direttamente per la soluzione HCI made in VMware. È possibile, ad esempio, creare una snapshot istantanea quando si vuole testare un nuovo aggiornamento o nuove patch.

2. ESXi per Raspberry Pi

Già durante il VMWorld US VMWare aveva annunciato una soluzione ESXi specifica per i server ARM. Durante il VMWorld EU ha aggiunto un altro tassello, facendo vedere una demo con ESXi su Raspberry Pi all’interno dello stand dedicato alle soluzioni IoT. Raspberry Pi è un computer single board  con 1 GB di RAM particolarmente versatile, maneggevole (misura 10 cm) ed economico. 

Durante la demo il sistema  si è dimostrato incredibilmente veloce nella fase di avvio. In pochi minuti è stato caricato ed è stato possibile utilizzarlo come un ESXi comune, con le stesse funzioni, interfacce utente e logica.

Un’interessante opportunità per i sistemi integrati IoT ed edge.

3. Brian Madden EUC Tech Talks

L’evento informale dedicato alla community EUC: talk da 15-20 minuti l’uno, niente slide ma  con testimonianze reali di professionisti con grande esperienza nell’End Using Computing.

Abbiamo visto come costruire un VDI per giochi multiplayer spingendo al massimo vGPU e Blast Extreme (ebbene si, anche a noi piace unire il dilettevole all’utile) ma anche come misurare la user experience utilizzando REX Analytics in VMWare Horizon (una tematica, quella della user experience sempre più perno dell’infrastruttura aziendale) o come progettare ambienti Horizon ad alte prestazioni con 5000 utenti!

VMWorld Europe 2018 Session NT at VMWorld Europe 2018      VMWorld Europe General Session

Sono stati 4 giorni intensi: 4 giorni di laboratori, di incontri, di sessioni formative. Sempre molto stimolante inoltre, confrontarsi direttamente con gli ingegneri che fanno quotidianamente supporto su tutti i prodotti VMware che sono a disposizione per i partecipanti al  VMworld.

Dal VMWorld si torna a casa sempre con spunti e idee interessanti, per offrire ai nostri clienti una professionalità sempre maggiore nel progettare ed implementare soluzione baste sui prodotti VMware.

La partnership con VMware continua da diverso tempo, siamo Enterprise Partner dal 2007 con personale Certificato e con formazione continua ed insieme guardiamo al futuro.